Logo-Sarotto-s.a.s.-2

Sarotto Group, oltre 40 anni di storia

1960 – 1976

Dopo un periodo di gavetta come apprendista muratore e una prima esperienza da imprenditore nell’edilizia, Guglielmo Sarotto getta le fondamenta di quella che diventerà l’azienda “Sarotto Group”, inaugurando a Narzole (CN) un proprio magazzino edile.

1980

Un forte sisma si abbatte in Campania e Basilicata, nella zona dell’Irpinia, e il comune di Narzole decide di dare un sostegno concreto ai terremotati. Incaricato dalla Giunta Comunale, Guglielmo Sarotto parte con un’equipe di volontari composta da muratori, idraulici, elettricisti e fabbri, e si reca a Romagnano al Monte (SA) per ricostruire la scuola del paese. 

1981

L’esperienza di volontariato in Irpinia spinge Guglielmo verso la strada della prefabbricazione. In gennaio si mette alla prova con una parete prefabbricata in cemento con intelaiatura metallica e, una volta appurata l’affidabilità del sistema, decide di installare una piccola unità produttiva vicino al magazzino edile. Nello stesso anno firma il primo contratto come imprenditore per la costruzione di una casa prefabbricata a Carmagnola, in provincia di Torino.

1981 – 1991

Poco dopo l’avvio dell’attività, i figli Piero e Mauro entrano in azienda come coadiuvanti. Piero si dedica da subito al magazzino edile e ai cantieri mentre Mauro, diplomatosi come geometra e iscritto alla facoltà di Architettura di Torino, si mette in gioco con i primi progetti costruttivi. Nel frattempo l’impresa cresce, migliora il proprio prodotto e inizia a farsi conoscere nel Nord-Italia e in alcune zone della Francia. 

1992

La società individuale Sarotto Guglielmo viene convertita nella società a nome collettivo Sarotto Prefabbricati s.n.c. L’anno successivo, a Guglielmo viene assegnato il premio “Fedeltà al lavoro” dall’Associazione Artigiani di Narzole. 

1996 – 1999

L’Associazione Artigiani della provincia di Cuneo assegna a Guglielmo il premio “Imprenditoria artigiana”. Tre anni più tardi, entra in azienda il primo socio esterno alla famiglia: Giuseppe Torta, attuale capocantiere di Sarotto Group.

2001

Il magazzino edile di Narzole entra a far parte del Gruppo CAE – Consorzio Acquisti Edili, un network di magazzini indipendenti del Piemonte e della Liguria.

2007

Sui fabbricati della ditta Sarotto viene installato il primo impianto fotovoltaico e l’azienda diventa così “officina di produzione elettrica”. In occasione dell’inaugurazione del nuovo impianto, Mauro Sarotto presenta pubblicamente il progetto della Biocasa Sarotto: una casa prefabbricata autonoma, alimentata solo dal sole. 

2009

Il progetto della Biocasa diventa realtà: la prima casa prefabbricata a zero emissioni e zero consumo della Sarotto Group viene costruita a Narzole, a fianco della sede aziendale, e diventa da subito un modello abitativo di riferimento per un tipo di clientela più attenta all’ambiente e ai temi dell’eco-sostenibilità. Nello stesso anno, la denominazione della società passa da “Sarotto Prefabbricati s.n.c.” a “Sarotto Group“. 

2011

La Sarotto Group studia e brevetta una nuova tipologia di muratura predisposta al passaggio degli impianti e orientata alla riduzione degli scarti da costruzione e ristrutturazione. Il sistema costruttivo brevettato prende il nome di Klimasismico.

2014 – 2018

La ricerca volta al risparmio energetico non si ferma. In collaborazione con l’Università di Torino, Mauro Sarotto progetta MOTE², un modulo tecnologico prefabbricato contenente gli impianti per il condizionamento e la produzione di acqua calda per edifici ad alta efficienza energetica, ed ECOFFI, un sistema edilizio innovativo fondato sull’impiego di cemento naturale e scarti agricoli. 

2021 – Quarant’anni di storia

Grazie al duro lavoro svolto dal suo fondatore Guglielmo insieme ai figli Mauro e Piero, al supporto dei soci entrati in azienda nel corso degli anni (Giuseppe dal 1999, Enrico e Michele dal 2010, Chiara e Matteo dal 2017) e all’impegno di tutti i dipendenti, la Sarotto Group è oggi una piccola impresa con quarant’anni di storia e ancora tanti obiettivi davanti a sé, mossa da una filosofia orientata all’ecosostenibilità e da un continuo desiderio di crescita e sperimentazione.

…..